Skip to content

TRE VISIONI DI DANZA NELLO SPECCHIO DEL VIDEO

Mercoledì 1 Dicembre, ore 18

Regia:          AA.VV.

Nazione:      Italia

Anno:          2021

Durata:        60 minuti

No dialoghi

Sezione:       fuori concorso/tracce di teatro
PARADISO

Paradiso è un progetto collettivo della compagnia di danza contemporanea gruppo nanou, dell’artista Alfredo Pirri e del musicista Bruno Dorella. Il suo percorso inizia nel 2021 e proseguirà fino a luglio 2022, con vari appuntamenti in cui verrà sviluppato e approfondito un processo performativo fatto di linguaggi diversi. Il video riprende e testimonia questo work in progress, portando la visione scenica nell’universo della visione cinematografica.

CAST E CREDITS

REGIA: Marco Valerio Amico, Giulio Boato. COREOGRAFIA: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci. FOTOGRAFIA: Giulio Boato, Laura Accardo. MONTAGGIO: Giulio Boato. SCENOGRAFIA: Alfredo Pirri. MUSICA: Bruno Dorella. CAST: Carolina Amoretti, Marina Bertoni, Vera Borghini, Rhuena Bracci, Marco Maretti, Michele Scappa, Livia Bartolucci, Alessandra Cozzi, Elisabetta Da Rold, Agnese Gabrielli, Nicolò Giorgini, Simone Mazzanti, Camilla Neri, Francesca Rinaldi, Pablo Ezequiel Rizzo, Bruna Romano. PRODUZIONE: Nanou Associazione Culturale, Ravenna Festival.

CONTATTI: Marco Valerio Amico info@grupponanou.it

————————————————————————————————–

PREISTORICO

Una danzatrice solitaria attraversa uno spazio indeterminato tracciato da reperti fossili, carotaggi estratti dal sottosuolo, testimonianze delle stratificazioni del tempo che precede l’umanità. Attraverso danze sospese, generate da frammentazioni e spostamenti il movimento recupera il senso archeologico del corpo e nasce dal dialogo con gli aloni e gli sciami d’energia depositati nell’aria. Si ricrea una colonna vertebrale preistorica che diviene di volta in volta luogo di meditazioni fisiche. La danza cattura ciò che si muove intorno e la attraversa, dialoga con le forme invisibili adiacenti al corpo per costruire la dimora momentanea per ascoltare il tempo.

DICHIARAZIONE DEL REGISTA

«Preistorico nasce da un’esperienza condivisa tra Virgilio Sieni, Federico Bucalossi, con la danzatrice Claudia Caldarano e l’opera di Giorgio Andreotta Calò. Un’indagine sul senso sorgivo del gesto, sulle possibilità della danza di porsi come fonte d’ascolto delle articolazioni e così risalire, o sprofondare, nella dimensione archeologica del corpo. Il film materializza le adiacenze fisiche sotto forma di aloni evanescenti che fluttuano intorno alla protagonista: tutto si compenetra e coesiste preparando il corpo ad agire col tempo della tattilità».

CAST E CREDITS

REGIA: Federico Bucalossi, Virgilio Sieni. ORGANIZZAZIONE: Daniela Giuliano, Elena Magini, Marialuisa Prestini (Studio Giorgio Andreotta Calò). MUSICA: Robert Ashley, Automatic Writing (1979). SUONO: Atmosphere, ASMR Sci-Fi. CAST: Claudia Caldarano. PRODUZIONE: Centro nazionale di produzione della danza Virgilio Sieni, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Studio Giorgio Andreotta Calò.

CONTATTI: Centro nazionale di produzione Viriglio Segni – Daniela Giuliano cango@sienidanza.it

——————————————————————————————————————–

SILVER VEILED

Attraverso una serie di svelamenti, Silver Veiled esplora il potere simbolico di una bandiera: la sua capacità di veicolare diversi valori, evocando sensazioni contrastanti di appartenenza e separazione.

DICHIARAZIONE DEL REGISTA

«Poiché il potere simbolico del vessillo sta nella sua capacità di richiamare un senso d’appartenenza e insieme di separazione, volevamo esprimere questa contraddizione nel suo movimento fisico. Osservandolo dal suo momento zero, dalla sua mera realtà fisica di pezzo di stoffa, il vessillo trasforma la propria forma e la propria funzione nel momento in cui è disteso su un corpo. La relazione tra bandiera e sudario è il leitmotiv della struttura coreografica, che permette alla bandiera di essere vista nelle sue capacità metamorfiche, in un senso sia simbolico sia fisico».

CAST E CREDITS

REGIA: Ginevra Panzetti, Enrico Ticconi, Ilaria di Carlo. FOTOGRAFIA, MONTAGGIO: Ettore Spezza. SCENOGRAFIA, SUONO: Sergio Salomone. PRODUZIONE: Associazione Culturale VAN.

CONTATTI: Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi enricoeginevra@gmail.com