Skip to content

L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA

Giovedì 2 Dicembre, ore 20

Regia:          Gabriele Lavia

Nazione:      Italia

Anno:          2021

Durata:        73 minuti

Sezione:       fuori concorso/tracce di teatro
sottotitoli in Inglese

Una stazione ferroviaria in Sicilia. Nella sala d’aspetto, due persone: uno è “l’uomo dal fiore in bocca”, che ha fronteggiato e minacciato una misteriosa donna fuori dalla stazione, l’altro “il pacifico avventore”, che ha perso il treno per colpa dei pacchetti regalo donati alle donne della sua famiglia, che gli hanno reso difficile la corsa e lo hanno fatto cadere sui binari. L’uomo dal fiore in bocca ha soccorso il pacifico avventore e instaurato da subito con lui un rapporto di fiducia e complicità. I due si raccontano le reciproche vite, ma mentre il pacifico parla delle sue frustrazioni, l’uomo dal fiore in bocca indirizza la conversazione verso un unico argomento: la morte. Tutto sembra avvolto nel mistero, a cominciare dall’identità della donna fuori dalla stazione…

DICHIARAZIONE DEL REGISTA

«In una sala d’aspetto gigantesca, sporca e deserta, soltanto due piccolissimi uomini. Uno pieno di vita, di impegni: la moglie, i figli, il lavoro, i suoi sogni, le speranze, le paure, le angosce. L’altro ormai condannato a morte da un male incurabile, che ascolta con morbosa curiosità e attenzione il racconto della piccola vita del “piccolo” uomo per coglierne l’assoluta assenza di senso, la stupidità delle sue illusioni, l’insulsaggine delle sue occupazioni e degli impegni o “impicci” inutili della vita rappresentati da tanti “pacchetti” che impediscono all’ometto di poter vivere. Cioè di non “perdere il suo treno”. In quest’ultima stazione della vita si incontrano i due “piccoli uomini”… I greci definirono l’uomo così: antròposzoònlogònekòn. I due piccoli uomini risuonano di parole nella loro solitudine disperata. In attesa…».

CAST E CREDITS

REGIA, SCENEGGIATURA: Gabriele Lavia. SOGGETTO: dalle novelle di Luigi Pirandello. CAST: Gabriele Lavia, Michele Demaria, Rosa Palasciano. PRODUTTRICE: Manuela Cacciamani. PRODUZIONE: One More Pictures, Rai Cinema.

CONTATTI: One More – Francesco Rossano francesco@onemore.it