Skip to content

#ARISTOPHANESwing!

Atto unico. Adattamento tratto da “Le Donne al Parlamento” di Aristofane

11 Novembre 2017 ore 21

Compagnia Teatrale “Rosso in valigia”

Lo Spettacolo

Lo spettacolo è tratto da “Le Donne al Parlamento”, una commedia di Aristofane in cui l’autore mette in evidenza quanto da sempre il mondo sperimenta nel campo della politica, e lo fa in termini fortemente scatologici, espediente molto usato all’epoca dell’autore per far ridere il pubblico. Ma oltre a provocare la risata con questo testo Aristofane delinea le tracce di una grande Utopia:  creare una società senza differenze né separazioni, senza servi né padroni.

Le donne di notte si travestono da uomini e, con un trucco ben congegnato, riescono a prendere il potere. Ma il loro programma si rivelerà,  per gli assurdi decreti che propone, impossibile da attuare. Il totale scompiglio che ne deriva culmina nell’apparizione di tre figure chiave che, secondo questa interpretazione registica, rappresentano l’esasperazione del sesso, del denaro e del potere, i tre veleni che da sempre divorano le società.

Ecco che l’azione da comica diventa cruda, un allegro ed amaro balletto sugli eterni affari del mondo, uno Swing, (oscillazione) senza fine,  fra uomo – donna, bene – male, onestà-corruzione.

In un contesto scenico del tutto vuoto, in cui antico e moderno si fondono in una dimensione del tutto atemporale, la Politica diviene qui emblema di “Eterno Show di tutti i tempi” ! Da contrappunto all’instabile ed ipocrita potere, si muove il Coro, i cittadini, popolo degli eterni inascoltati, che in continua metamorfosi diventa maschera e poi figura, oggetto e poi struttura, a simbolo di una città che muta continuamente di era in era, che  si sgretola e si ricostruisce, grazie esclusivamente ai corpi degli attori, cambiando forma ma non sostanza negli intenti.

Esilarante, satirico, comicissimo, lo spettacolo scivola fra ritmi dinamici e coinvolgenti, interrotti da momenti di metateatro ricchi di ironia ed attualizzazione tipici del teatro Aristofaneo ma contestualizzati al nostro mondo contemporaneo.
Tutto si muove tra follia, farsa e grottesche situazioni, fino ad un inaspettato epilogo che porterà lo spettatore ad una riflessione del tutto… sorprendente!

Questo spettacolo nasce da un’idea della compagnia Rossoinvaligia, che, scelto il testo di riferimento “Le donne al Parlamento” di Aristofane, ha affidato adattamento e regia all’attrice e regista Paola Tortora / direttore artistico Vintulerateatro nell’ambito delle attività di Teatrincomune  (progetto di studio e pratiche teatrali professionali rivolto al sostegno dei gruppi non professionisti che desiderano sviluppare con qualità  le proprie risorse a servizio della cultura)

La Compagnia

3 donne, 3 amiche che coltivano una passione: il teatro!

Un buon vino rosso bevuto insieme e la fame di un sano nutrimento per l’animo questi sono stati i natali di rossoinvaligia nel gennaio 2016.

Daniela, Manuela e Veronica formatesi seguendo corsi di recitazione presso le scuole torinesi Teatranzaartedrama, Tangram, Acti Teatro Indipendenti e Onda Larsen, si incontrano e crescono insieme frequentando per tre anni, i cicli di incontri settimanali del laboratorio “Allenattore” diretto da Paola Tortora – Vintulerateatro.

L’espressività del lavoro della compagnia fa spesso uso di un intenso approccio fisico-immaginifico capace di rendere viscerale l’azione scenica.

Nel 2017 il primo spettacolo di rossoinvaligia ‘W la V’, tratto dai Monologhi della Vagina di Eve Ensler, si qualifica al secondo posto al concorso organizzato da U.I.L.T. Piemonte per le celebrazioni della GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO.

Per questa autoproduzione la compagnia si avvale della collaborazione di quattro attori esterni: Federica Avallone, Teodoro Bulgaro, Filippo Cropanese, Massimo Deodato.