Skip to content

UNA NOTTE DA OSCAR

12 NOVEMBRE 2016 ore 21

Compagnia “Brocchi da Carretta”

UNA NOTTE DA OSCAR

Commedia in due atti

Lo spettacolo

Atto I. Il fantasma di Canterville: Hiram Otis è un politico nordamericano che, seguendo la moda dell’epoca, acquista un castello inglese. La famiglia Otis è composta, oltre che da Hiram, dalla moglie Lucrezia, dalla primogenita Virginia, dai gemelli Washington e Stella e dal bizzarro zio John.

Il castello acquistato dagli Otis è infestato dal fantasma di Sir Simon, scorbutico nobiluomo del tardo Cinquecento, costretto a passare l’eternità tra le mura del castello finché un’antica profezia non verrà compiuta. Subito si crea tra gli Otis e il fantasma una sorta di ostilità fatta di scherzi e trucchi più o meno macabri. A nulla valgono gli avvertimenti del maggiordomo, Mr. Umney. E mentre la famiglia stabilisce legami di buon vicinato con i nobili locali, Virginia passa molto tempo tra le mura del castello, in compagnia del maggiordomo. È l’unica cui sembra importare realmente della sorte di Sir Simon e anche l’unica che veda in lui del buono. Da qui nasce un rapporto compassionevole col fantasma, che porterà la giovane a compiere l’antica profezia.

 

Atto II. Il delitto di Lord Arthur Savile: La commedia si apre nel salotto di Lady Windermere, durante un’affollata festa. La fatua padrona di casa quella sera ha invitato per deliziare gli ospiti il chiromante Podgers, infallibile lettore della mano. Quando il giovane Lord Savile, prossimo sposo della bella Sybil, porge la sua per la lettura, scopre una tremenda verità: nella sua mano c’è scritto che ucciderà qualcuno. Dopo un primo momento di sbigottimento, il giovane comincia ad organizzarsi: se il destino ha così deciso, tanto vale sbrigare la pratica prima del matrimonio e scegliendo la vittima con cura, in modo da arrecare il minor danno possibile. Ma il destino sembra avere altri progetti …

 

 

La Compagnia

La Compagnia nasce nel 2006 dalla volontà di alcuni componenti di continuare a fare teatro dopo l’esperienza maturata alla scuola di teatro “Accademia attori” di Rivoli. L’esordio sulla scena avviene, però, solo due anni dopo. Da quel momento la compagnia si arricchisce di nuovi elementi e si dedica ai generi più disparati, dalla commedia d’autore al musical, dal cabaret al dramma, fino a festeggiare il proprio decimo anniversario con uno spettacolo interamente ideato, scritto e diretto dai Brocchi da Carretta, il giallo interattivo Diario di un delitto (2016). Nel 2015 la compagnia modifica ulteriormente il proprio organico e si costituisce in associazione, con il nome di B.D.C.