Skip to content

CAINO ROYALE – Lo spettacolo originale

Venerdì 11 Dicembre 2015 ore 21

Compagnia “PEM / Habitat Teatrali”

di D. Ferrari, R. Pelusio, A. Pozzetti

Lo spettacolo

Raccontiamo semplicemente una storia. E’ una delle storie più antiche dell’umanità. Ma noi lo facciamo leggendola al contrario, come allo specchio, per poterci vedere riflessi dentro, per capire cosa c’è di noi in questa storia. Invertiamo l’ordine dei fattori per trovarne le contraddizioni, per scoprire l’orrore che nasconde. Prendiamo il rischio di farlo col linguaggio del comico, del clown, perché solo una risata può ribaltare la storia.

Caino e Abele è un mito. Il mito non è altro che una storia che spiega agli uomini perché sono come sono e fanno quel che fanno.

E’ la storia di una fratello che uccide suo fratello. Perché lo fa? Per invidia sarebbe la risposta più immediata. Ma invidia di cosa? Di Dio. Caino uccide Abele perché Dio gradisce i sacrifici del secondo e rifiuta quelli del primo. In qualche modo è Dio che spinge all’invidia, al conflitto. Perché Dio lo fa? Perché Dio (almeno questo dio) gradisce il sacrificio del sangue. Dio rifiuta le messi di Caino e accetta il sangue degli animali di Abele. Caino allora gli offre il sangue di suo fratello. Quello di questa storia è un Dio che chiama il sangue.

Ma non confondiamoci, dietro alla parola Dio non sta qui un oggetto di fede. Vi è simbolicamente qualcosa di molto più terreno, molto più a tragica misura d’uomo. Basta sostituire alla parola dio la parola desiderio, invidia, carriera, affermazione di sé, religione, ideologia. Dio è tutto ciò a cui offro il “sangue” di un capro espiatorio.

E’ il sacrificio che rende sacro dio.

E’ la logica di violenza che ci sta sotto che vogliamo mostrare: “le cose nascoste fin dalla fondazione del mondo”. La follia è pensare che la vita di un uomo, qualsiasi uomo, fratello o no, sia meno importante del favore di un dio che ci ritagliamo su misura.

Ma cosa succede se ribaltiamo la storia, l’archetipo? Entriamo nel paradosso, nella contraddizione. Diventa la storia di due fratelli di cui uno vuole affermare la volontà di un dio/padre che chiede in sacrificio la vita e l’altro vuole sfuggire all’assurdità di questo destino Il loro è un litigio continuo, un fuggire e inseguirsi tra giochi e dispetti, pensieri e risate, alla ricerca di una paternità migliore, un dio più umano, un’umanità più giusta.

E’ un gioco a odiarsi e amarsi che non ha fine.

La Compagnia

L’ Associazione Culturale PEM –Habitat Teatrali nasce come compagnia nel Giugno 2013 da un’idea di Rita Pelusio ed Anna Marcato.

“Habitat teatrali è un luogo creativo all’interno del quale collaboriamo insieme ad altri professionisti del teatro per realizzare spettacoli che decidiamo di produrre e sostenere. In questo periodo sentiamo il bisogno di creare luoghi dove ci si possa confrontare e crescere all’interno di un’idea di teatro condivisa. Così come in natura l’habitat è il contesto all’interno del quale una “specie” cresce, così PEM vuole essere un posto dove possano nascere e vivere le nostre idee.”
CAINO ROYALE, produzione PEM-Habitat Teatrali, è stato spettacolo vincitore del bando Teatri del Sacro 2014/2015 ed ha debuttato a Lucca nell’ambito del Festival dei teatri del Sacro nel giugno 2015 con successo di critica e di pubblico.

BIGLIETTERIA

Intero 11 Euro / Ridotto 9 Euro. Tutti posti numerati. Prevendite cassa Teatro in orario di apertura della biglietteria